ACCEDI ALLA PHOTOGALLERY

Cerimonia di apertura del progetto Erasmus+ 2019/2020

Si è tenuto sabato 11 gennaio 2020 presso l’Aula Magna dell’Istituto Catullo la cerimonia di apertura del progetto di mobilità europea Erasmus+ 2019/2020.  Capofila dell’evento l’Istituto Catullo che coordina i lavori all’interno di una rete di scuole composta dall’I.P.S.E.O.A. “Dolomieu” di Longarone, dall’I.I.S. “Segato-Brustolon” di Belluno e dall’I.T.E. “P.F. Calvi” di Belluno.

Il progetto europeo coinvolge un centinaio di studenti per i quali sarà attivato un tirocinio estero tra le diverse Nazioni europee, Inghilterra, Spagna, Francia, Germania, Irlanda della durata di cinque settimane con partenza fine maggio 2020. Gli studenti dopo una prima settimana di corso di preparazione in sede estera saranno protagonisti di intense settimane di alternanza scuola-lavoro, oggi Pcto,  presso aziende con cui le relative scuole hanno stipulato una partnership.

Ad aprire i lavori il Dirigente della scuola capofila Mauro De Lazzer dell’IIS Catullo che ha sottolineato l’impegno concreto della scuola nel portare a compimento un progetto così importante che arricchisce il percorso scolastico degli studenti, non solo dal punto di vista linguistico ma soprattutto dal punto di vista formativo. A seguire hanno preso parola i diversi gruppi di studenti  che hanno partecipato al piano di mobilità l’anno precedente e che attraverso del materiale video hanno raccontato la loro esperienza dando ai futuri Erasmus, presenti in aula, la possibilità di confrontarsi aprendo un dibattito attraverso domande e spunti di riflessione.

Durante la cerimonia sono intervenute le docenti referenti prof.ssa Brandolin e prof.ssa Cervasio che hanno illustrato tutte le novità del  nuovo Erasmus+ con particolare attenzione all’attuale  situazione dell’Inghilterra; per tale Paese ospitante da quest’anno sarà necessario avere il passaporto e probabilmente un visto di studio, ma – sottolineano le docenti – è tutto ancora in divenire per cui è probabile che l’Inghilterra possa essere esclusa, dal 2021 in poi, dal progetto Erasmus.

Presenti anche i responsabili dell’agenzia Fortes, Silvana Groppo e Andrea Cecchin,  partner progettuale e operativo nell’ambito del programma europeo Leonardo da Vinci per studenti di scuola media superiore, ora incluso nell’ampio Erasmus+.

A presenziare anche i Dirigenti delle scuola coinvolte , Renata Dal Farra dell’I.T.E. “P.F. Calvi”, Ilaria Chiarusi  dell’I.I.S. “Segato-Brustolon” e  Gioffrè Vincenzo dell’I.P.S.E.O.A. “Dolomieu” che nella seconda parte della cerimonia hanno consegnato gli attestati a coloro che hanno concluso il progetto Erasmus+ 2018.

Alla conclusione della cerimonia tutti gli alunni e i docenti hanno potuto gustare il banchetto realizzato dall’Istituto alberghiero di Longarone.

Addetto stampa e comunicazione

Danilo Iannazzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.